Monopoli-Arcobaleno Triggiano‏

Sabato  5 novembre 2011 ha avuto inizio il campionato provinciale di Terza categoria. Trasferta amara, sul campo del Monopoli S.r.l per l’Arcobaleno Triggiano di Mister Debellis,che stecca la prima perdendo 4-2. Sul nuovo campo in erba sintetica di Monopoli, Debellis schiera un 3-4-3 con Tricarico tra i pali, Vito Lopello Morollo e Donato Lopello in difesa, De Marco Pontrelli Boezio e Capitan Carelli al centro,tridente Squeo Smaldino Axhenti a insidiare la porta dei verdi.

Partita che a dispetto dei 6 gol,risulta avara di emozioni e di bel gioco,condizionata dal forte vento tipico della struttura,e da un arbitraggio anch'esso (ahi noi) tipico della categoria. Dopo i primi 25 minuti di studio,in cui i due portieri potrebbe sedere in tribuna  accanto al centinaio di tifosi accorsi,è protagonista in negativo l’arbitro,che fischia un rigore a favore dei padroni di casa, ravvisando un fallo di mano in area dell’under Vito Lopello. Sul dischetto il numero 9 del Monopoli si fa incantare da Tricarico e cicca clamorosamente col destro,facendo uscire il pallone oltre il palo alla destra del portiere. L’Arcobaleno prende coraggio e si fa in avanti,guidata dalla grinta e dai piedi buoni dell’under Boezio,che recupera 100 palloni e imposta tutte le ripartenze, guidando il centrocampo da veterano. Ma i tre attaccanti non sono in giornata di grazia e pericoli veri alla porta del Monopoli non ce ne sono fino al 35’ minuto. Proprio Boezio si procura e calcia una punizione dal limite destro dell’area di rigore,parecchio decentrato,riesce a beffare sul palo lungo il portiere del Monopoli,calciando quasi una “maledetta” alla Pirlo con il pallone che si abbassa all’ultimo,complice anche il vento,gran gol a suggello della sua prestazione. Il vantaggio però dura poco,dopo cinque minuti il Monopoli sugli sviluppi di un angolo,segnerà il gol del pareggio con un tapin del numero 11,arrivato alla conclusione solo davanti al portiere. Passano ancora 5 minuti e sull’ennesimo fallo non fischiato a centrocampo, il Monopoli sfondera da sinistra dove Morollo non riesce a chiudere la linea di tiro del numero 8,che beffa Tricarico con un tiro per la verità non imprendibile sul primo palo. Si chiude cosi il primo tempo sul 2-1 per i padroni di casa. Mister Debellis decide nell’intervallo di raddrizzare la gara,rendendo la squadra ancora più a trazione anteriore,resta il 3-4-3,fuori un opaco Squeo al suo posto Costantini,fuori Pontrelli a centro campo al suo posto l’ala Noè. Squadra quindi votata all’attacco che cerca subito di insidiare l’area del Monopoli,ma scoprendosi  inevitabilmente al contropiede. Sono poche però ancora le conclusioni in porta delle due squadre,fino a 10’ quando diventa protagonista nuovamente in negativo il direttore di gara,non fischiando un fallo nettissimo su Donato Lopello,che perde cosi il pallone a favore dell’numero 8 monopolitano che involatosi solo sulla sinistra trova al centro dell’area il numero 9,freddo nello stoppare il pallone,dribblare con una finta il centrale e piazzare da solo il pallone alle spalle di Tricarico.3-1 e palla al centro. L’Arcobaleno fa gioco al centro con il solito Boezio,ma appare stanca e con poche idee,demoralizzata anche dal risultato e da un arbitraggio che sembra monodirezionale. Costantini li davanti però,riesce a ravvivare il gioco,e su un disimpegno sbagliato dei centrali del Monopoli è lesto a rubare palla e involarsi solo in area insaccando alle spalle del portiere la rete del 3-2 che da ossigeno e speranze alla squadra. Da quel momento il pallino del gioco rimane dell’Arcobaleno,gioco però ancora sterile,con un giro palla a centrocampo che non diventa mai pericoloso, e con il Monopoli che da par suo tiene botta ed è pronta a ripartire,complici gli inevitabili spazi lasciati dall’arrembaggio degli arancioni triggianesi. Al 35’ sarà ancora protagonista un vivace Costantini,con un colpo di testa che sfiora l’incrocio sul buon traversone teso di Axhenti(che poco dopo lascerà il campo per un risentimento muscolare,al suo posto Tassielli).Ma al 40’ arriva la doccia fredda ,contropiede del Monopoli con l’Arcobaleno scoperta e il numero 16 bravo a infilarsi tra Morollo e V.Lopello e uccellare Tricarico,fuori dai pali,con un pallonetto. Al 44’ si farà male anche De Marco al suo posto Potenza. Finisce cosi 4-2 con tanti rimpianti e qualcosa da rivedere,cosa che approfondiremo in settimana con le interviste al Mister Debellis, al presidente e al capitano. Intanto domenica arriva il Carbonara e si lavora già per rimediare al passo falso della prima.

 

Miki Albergo

© Riproduzione Riservata

Condividi
Lunedì 14 Novembre 2011 19:43